Calcolo interesse finanziamento

Il calcolo dell'interesse di un finanziamento

Quando si richiede un prestito è importante poter effettuare un calcolo dell'interesse del finanziamento. Si tratta di un conteggio che tiene conto delle diverse componenti che formano, ogni mese, la rata da pagare. In generale ogni singola rata di un finanziamento è costituita, in quote leggermente differenti, dal capitale da restituire e dagli interessi: in genere durante i primi anni si pagano per la maggior parte gli interessi, una volta saldati questi si passa a rate quasi totalmente costituite dal capitale da restituire. Oltre al capitale ed agli interessi fanno parte delle rate anche varie spese accessorie, come ad esempio l'assicurazione obbligatoria, il compenso per l'intermediario (se presente), l'imposta di bollo. Per questi motivi spesso non è facile comprendere quale sia la cifra finale dovuta all'istituto di credito e il numero di rate da versare. Se il finanziamento è breve chiaramente il calcolo è molto più semplice, mentre diviene progressivamente più difficile con l'allungarsi del tempo di restituzione del capitale.
Calcolo dell'interesse di un finanziamento

Algoritmi e formule di calcolo dell'interesse nel mercato legale del credito dal 1996 al 2012. Il costo sociale della moral suasion

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€


TAN e TAEG

Queste due sigle indicano i tassi di interesse di un prestito; per poter effettuare il calcolo dell'interesse di un finanziamento è necessario conoscere questi due tassi, che indicano due concetti abbastanza diversi. Il TAN, Tasso Annuo Nominale, è quello che in genere viene indicato per primo quando si descrivono le condizioni di un finanziamento. Si chiama comunemente anche interesse puro e indica la cifra percentuale che deve essere aggiunta ogni mese al capitale da restituire. Il TAN è spesso indicato su base annuale, anche se molti istituti di credito effettuano un conteggio per ogni rata da versare. Il TAEG invece, Tasso Annuo Effettivo Globale, tiene contro principalmente del TAN, ma aggiunge anche tutte le spese accessorie che devono essere affrontate nel corso del periodo di restituzione di un finanziamento. A seconda dei casi il TAEG può discostarsi di qualche punto percentuale rispetto al TAN, e dà un'indicazione più precisa dell'entità delle rate e della durata del finanziamento.

  • Prestito con garante Quando necessari, i prestiti online sono una rapida soluzione alle esigenze di denaro liquido, per affrontare qualsivoglia tipologia di spesa. I prestiti con garante sono prestiti personali, per i qua...
  • Tasso zero I finanziamenti a tasso zero sono finalizzati al consumo, ad acquistare un prodotto, un bene o un servizio, e prevedono un TAN (tasso annuo nominale) azzerato. Il contraente pagherà le rate del rimbor...
  • Calcolo rate prestito Il calcolo delle rate di un prestito si rivela fondamentale per confrontare le condizioni economiche personali con le varie offerte di prestiti di banche ed istituti di credito. In pratica è important...
  • Prestiti online Pochi click, ma quelli giusti. Bastano davvero pochi click, al giorno d'oggi, per ottenere un prestito online. Ma è importante soddisfare anche alcuni requisiti essenziali, quali: - avere un età comp...

Rivalutazione monetaria e calcolo interessi. CD-ROM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,99€
(Risparmi 17,01€)


Come effettuare il calcolo degli interessi di un finanziamento

Fortunatamente per effettuare tale calcolo esistono strumenti molto comodi e pratici da utilizzare. Moltissimi siti online di istituti di credito, o di soggetti terzi che effettuano la comparazione tra prodotti finanziari, permettono di calcolare molto rapidamente l'entità delle singole rate e anche della cifra totale da restituire nel corso degli anni. Utilizzando questi strumenti è molto più semplice comprendere l'effettivo costo di un prestito e la quantità di interessi e spese accessorie che sarà necessario saldare. Quando si stipula un contratto per un finanziamento è sempre bene verificare attentamente le cifre indicate alla voce TAN e TAEG, per evitare di avere brutte sorprese: spesso quando si richiede un prestito si ottengono chiare informazioni solo ed esclusivamente sul TAN annuo. Questo dato è parziale e potrebbe esistere un ampio divario tra il Tasso Nominale e quello effettivamente calcolato su ogni singola rata.


Calcolo interesse finanziamento: Prestiti di consolidamento

In linea generale è sempre bene effettuare un preciso calcolo del TAN e del TAEG da versare mensilmente, in modo da avere una chiara idea sugli interessi che si devono pagare. Di solito più si prolunga il periodo di restituzione di un finanziamento, e più i Tassi aumentano, fino a gravare in modo consistente sulle rate mensili. Conviene a volte verificare soprattutto il TAEG, perché se diviene eccessivamente elevato è bene richiedere una modifica del finanziamento, oppure decidere di saldarlo prima del termine. Proprio per questi casi esiste la possibilità di richiedere un prestito di consolidamento. Questi finanziamenti consistono in cifre di denaro che coprono totalmente il prestito in atto, modificando però le condizioni di restituzione. Se si accede ad un finanziamento con un TAEG molto elevato è possibile estinguerlo prima del termine, ottenendo migliori condizioni ed interessi presso un altro istituto di credito.



COMMENTI SULL' ARTICOLO