La Carta Acquisti delle Poste Italiane

La Carta Acquisti delle Poste Italiane

Spesso si è sentito parlare della Carta Acquisti emessa dalle Poste Italiane, un servizio piuttosto utile dello Stato rivolto ai cittadini meno abbienti. Ma di cosa si tratta realmente? E come fare per richiederla ed utilizzarla? Si tratta di una normale carta di pagamento elettronica, fatta eccezione per il fatto che viene ricaricata direttamente dallo Stato: si tratta di 40 Euro mensili, che vengono addebitati sulla carta ogni due mesi. Il credito può essere allora speso in tutti i negozi alimentari, farmacie e parafarmacie che facciano parte del circuito Mastercard, ma può anche essere utilizzato per il pagamento delle bollette elettriche e del gas presso qualunque ufficio postale. La carta, la cui richiesta è completamente gratuita, dà inoltre la possibilità di accedere ad interessanti sconti e promozioni a tutti coloro che la possiedono: gli esercizi commerciali che propongono offerte sono generalmente segnalate dal logo di un carrello, per essere così facilmente riconosciuti. E, come se non bastasse, tutti i titolari avranno la possibilità di accedere ad una tariffa elettrica agevolata, così da aggiungere un ulteriore risparmio alle spese mensili.
Carta Acquisti

TOMTOP Shopping

Prezzo: in offerta su Amazon a: 0€


Richiedere la Carta Acquisti in posta

La Carta Acquisti delle Poste Italiane è un servizio specificatamente rivolto a due categorie di cittadini che sono stati considerati più "bisognosi": gli adulti superiori ai 65 anni ed i bambini inferiori ai tre anni di età. Ovviamente per poter richiedere la carta bisogna rispondere a requisiti ben precisi, stabiliti nel decreto legge n. 112 dell'anno 2008. La cittadinanza e la residenza italiana sono solo alcune di queste caratteristiche, tenendo conto che gli altri requisiti riguardano per lo più il reddito della persona o le sue proprietà. Per conoscere in maniera dettagliata tutti questi aspetti risulta consigliabile recarsi presso un ufficio postale, dove potrete richiedere - nel caso in cui abbiate i requisiti necessari - direttamente la vostra Carta Acquisti ad un impiegato, compilando gli appositi moduli e presentando la documentazione necessaria. Nel caso in cui la vostra domanda venga accettata, non dovrete far altro che ritirarla presso l'ufficio cui vi siete rivolti e poi cominciare ad usarla come meglio credete.

  • Fare soldi grazie al web Il primo passaggio da fare è quello classico dell'invio del curriculum. In realtà non si tratta più solo delle classiche due paginette nelle quali si descrivono le proprie capacità, nella versione 2.0...
  • Una moneta da un euro I soldi, o denaro, sono utilizzati dall'uomo come mezzo di scambio da millenni; sono un bene necessario a tutti, per il corretto svolgersi della vita quotidiana: ci servono per acquistare i beni e i s...
  • Soldi on line Ogni operazione, ai tempi nostri, viene eseguita online. Attraverso il PC, le connessioni internet e i vari terminali, possiamo gestire i nostri risparmi, contattare banche, compagnie assicurative, ri...
  • guadagnare soldi monetizzare lavoro Il primo punto da chiarire a sé stessi è quali sono le nostre reali capacità. In cosa siamo bravi e cosa invece non è proprio nelle nostre corde? Questo serve non solo e non tanto per scegliere il lav...

A.S. Création Carta da parati Aura 959114 95911 – 4 Lusso struttura carta da parati beige metallizzato russo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€


La Carta Acquisti delle Poste Italiane

Come già detto, la Carta Acquisti delle Poste Italiane fornisce agevolazioni economiche ai cittadini considerati indigenti, fornendo loro un piccolo sostegno economico mensile da poter spendere presso una serie di negozi aderenti all'iniziativa dello Stato. Nel corso degli anni si è tentanto il più possibile di ampliare il raggio di azione della carta, garantendo così ai titolari ulteriori sconti per poterne diminuire ulteriormente le spese quotidiane e mensili. Attualmente concedono infatti uno sconto del 5% sul totale degli acquisti più di diecimila negozi sul territorio nazionale, facenti parte di importanti associzioni come Confcommercio, Confesercenti, LegaCoop e via dicendo. Lo stesso vale per le farmacie che hanno aderito all'iniziativa, che garantiscono ai titolari della carta un ulteriore sconto su tutti i medicinali acquistati. Come se non bastasse, la Carta Acquisti garantisce una serie di agevolazioni per tutti coloro che hanno intenzione di aderire ai servizi di Telecom e Vodafone, o per tutti quelli che hanno bisogno di rivolgersi ad uno specialista dell'Associazione Nazionale Dentisti.


Il saldo della Carta Acquisti di Poste Italiane

Come già detto, la Carta Acquisti che viene rilasciata dalle Poste Italiane funziona come una normale elettronica prepagata (immaginatevi una sorta di PostePay), fatta eccezione per la possibilità di prelevare contanti o di ricaricare la carta stessa, operazione che sappiamo spettare direttamente allo Stato. Ma come fare allora per conoscere il saldo della vostra Carta Acquisti? Come si fa per qualunque altra carta di credito in realtà. Basta recarsi presso uno sportello ATM Postamat, inserire la carta, digitare il PIN e richiedere il saldo o la lista movimenti. Se invece non volete perdere tempo a cercare uno sportello funzionante, potete attivare gratuitamente il servizio di comunicazione del saldo della vostra Carta Acquisti tramite SMS: iscrivendosi al servizio, vi verranno segnalati tramite un messaggio di testo sul telefono l'importo di ogni accredito effettuato sulla carta, la cifra di ogni acquisto che voi stessi effettuate e il relativo saldo disponibile. Come se non bastasse, Poste Italiane ha attivato un numero verde da chiamare per poter ricevere direttamente sul proprio cellulare il saldo aggiornato della vostra carta.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO