Polizza infortuni

La polizza infortuni del conducente

La classica assicurazione che si paga per l'autovettura non comprende una polizza infortuni del conducente. Questo significa che se si causa un incidente, l'assicurazione non è tenuta a coprire nulla che riguardi i danni personali subiti. L'assicurazione dell'auto copre solo i danni a terzi ed alle vetture delle altre persone coinvolte nel sinistro. Per poter essere certi di ottenere un risarcimento, anche quando si causa un incidente, è necessario stipulare una polizza infortuni, che copre diverse tipologie di spese e di danni subiti, indipendentemente da chi ha causato il sinistro. Questo tipo di polizza di solito è utile quando si è alla guida, ma anche nel corso di qualsiasi attività, in quanto la copertura è collegata alla persona e non all'attività che sta svolgendo. In alcuni casi è possibile stipulare una polizza infortuni del conducente legata alla vettura, in modo da coprire i danni subiti da chiunque si trovi alla guida dell'autoveicolo.
Polizza infortuni

La polizza infortuni. Novità contrattuali e giurisprudenziali. Strategie processuali, nuove garanzie, principio indennitario

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,65€
(Risparmi 4,35€)


Modulo di disdetta della polizza infortuni

Il modulo di disdetta della polizza infortuni è un documento cartaceo, che va compilato quando si intende recedere da un contratto di assicurazione sugli infortuni. Tale modulo deve essere debitamente compilato, indicando il numero della polizza, le sue caratteristiche ed i dati della persona che l'ha stipulata. Per poter recedere da una polizza infortuni è necessario inviare il suddetto modulo compilato all'assicurazione, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno; la spedizione del modulo deve avvenire prima entro 60 giorni dalla scadenza della polizza di assicurazione. Grazie alle leggi vigenti, tale disdetta non può essere gravata da alcun tipo di penale. Se si possiede una polizza infortuni per il conducente di una macchina stipulata insieme al contratto di RC auto, non è necessario disdire l'intero contratto di assicurazione. È quindi possibile disdire solo la polizza infortuni del conducente, mantenendo inalterate le altre caratteristiche della polizza.

    Manuale di logistica. Magazzino, antinfortunistica, informatica, aspetti legali, assicurazione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,72€
    (Risparmi 7,18€)


    Polizza infortuni online

    Oggi è possibile stipulare una polizza infortuni online, grazie alle tante compagnie assicurative che permettono di firmare i contratti in modo digitale, senza spostarsi dalla scrivania di casa. Prima di effettuare una scelta è però bene verificare tutte le caratteristiche della polizza da scegliere, perché non tutte le polizze infortuni sono uguali. La differenza fondamentale si trova nei diversi tipi di incidente che possono essere risarciti e nel massimale disponibile. Alcune polizze infortuni coprono ad esempio qualsiasi tipologia e gravità di incidente occorso all'intestatario della polizza: da una semplice distorsione fino ad una invalidità di grave entità o alla morte. Altre invece si preoccupano di risarcire solo gli infortuni di grave entità, mentre i piccoli incidenti sono totalmente scoperti: quindi si riceve un risarcimento ed una totale copertura delle spese mediche solo quando ci si rompe un arto o quando si ha un'invalidità seria e pesante, con lunghi allettamenti o altre problematiche.


    Il preventivo della polizza infortuni

    Il calcolo del preventivo della polizza infortuni dipende strettamente dalla tipologia di polizza che si è scelto di stipulare. Come dicevamo prima, alcune polizze infortuni coprono solo i danni gravi, mentre altre permettono di ricevere un risarcimento anche dopo un piccolo infortunio, come un polso slogato o una caviglia distorta. Chiaramente la cifra del premio annuale è strettamente legata alle caratteristiche della polizza: per polizze che coprono solo gli eventi più gravi si ha un premio abbastanza leggero, mentre per le polizze con copertura molto ampia il premio è decisamente più alto. Se si intende avere una polizza che copra qualsiasi tipo di infortunio è possibile risparmiare qualche euro inserendo il pagamento di una franchigia, da versare ogni volta che si è vittima di un infortunio. Il preventivo è influenzato anche dal massimale disponibile, in caso di morte o invalidità: più tale massimale è alto, e più il premio assicurativo è costoso.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO