Come risparmiare

Come risparmiare energia

Come risparmiare energia non è un segreto, molte persone sanno bene che evitare gli sprechi è il primo passo per risparmiare molta energia, evitando di disperderla nell'ambiente. Questo tipo di comportamento porta a diversi vantaggi innegabili. Prima di tutto, risparmiando energia è possibile avere delle bollette più leggere, perché diminuiscono i consumi, con evidente sollievo del portafoglio e minore incidenza delle spese fisse sul budget familiare. Il risparmio energetico permette anche di rispettare l'ambiente, perché l'energia elettrica e il riscaldamento causano una buona quantità di inquinamento ambientale, che alla lunga tende ad incidere sulla presenza di gas serra e di inquinanti nell'atmosfera. Se tutti risparmiassero energia, senza modificare troppo le proprie abitudini quotidiane, l'ambiente sicuramente ringrazierebbe con piacere.
Come risparmiare energia

Risparmiare soldi: Come risparmiare senza sforzi con il minimalismo e vivere una vita spensierata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,95€


Come risparmiare sul riscaldamento

Non è difficile sapere come risparmiare sul riscaldamento, anche se spesso alcuni accorgimenti non sono del tutto scontati. Il primo passo per risparmiare in questo ambito comporta avere una casa in ottimo stato e ben coibentata: senza il dovuto isolamento il riscaldamento di casa viene disperso nell'ambiente e costringe a mantenere acceso l'impianto a lungo, pur non avendo un clima caldo all'interno dell'abitazione. Il primo passo consiste quindi nell'avere pareti, finestre e porte ben isolate, che non lascino uscire il calore prodotto dall'impianto di riscaldamento. Per risparmiare è anche possibile utilizzare impianti con fonti alternative, come il solare termico o le stufe a pellet o a legna, in modo da utilizzare combustibili da fonti rinnovabili. Un buon risparmio sul riscaldamento si ottiene anche accendendo l'impianto nelle ore in cui si utilizza la casa, e mantenendo il clima a temperature più basse durante le ore di assenza o nelle ore notturne. L'utilizzo di apposite valvole da posizionare sui caloriferi, permette di regolare la temperatura stanza per stanza, evitando di riscaldare eccessivamente gli ambienti non utilizzati.

    Kakebo 2016. Il libro dei conti di casa. Il metodo giapponese per imparare a risparmiare

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€
    (Risparmi 1,93€)


    Come risparmiare energia elettrica

    Tutti hanno in casa un'ampia gamma di elettrodomestici di vario tipo, ma purtroppo non è così semplice imparare come risparmiare energia elettrica. In linea generale è bene utilizzare gli elettrodomestici solo quando è strettamente necessario, evitando gli sprechi. Ad esempio è del tutto infruttuoso mantenere la porta del freezer o del frigorifero aperta a lungo, perché comporta un ampio spreco di energia elettrica, necessaria per ristabilire le temperature interne a questi elettrodomestici. Per quanto possibile è bene evitare di utilizzare l'aspirapolvere, preferendo la scopa, oppure evitare di utilizzare il forno. È anche importante scegliere gli elettrodomestici necessari, ma non quelli superflui; ad esempio i boiler elettrici sono elettrodomestici eccessivamente dispendiosi, sostituibili con scaldabagno a gas o a legname. È consigliabile anche spegnere completamente gli elettrodomestici quando non vengono utilizzati, spegnendo anche i piccoli led di monitor, televisori, lavatrici e lavastoviglie. Le luci si utilizzano solo quando si è presenti in una stanza, spegnendole quando si esce.


    Come risparmiare in casa

    Se si vuole imparare come risparmiare in casa è consigliabile fare attenzione ai comportamenti usuali, quelli che si tengono comunemente ogni giorno. Sono atteggiamenti inveterati che portano a spendere troppo per il riscaldamento o per l'energia elettrica e non le azioni saltuarie. Se anche accade di lasciare una luce accesa durante la notte, non ci si deve spaventare, piuttosto è importante evitare che tale comportamento si protragga nel tempo. Per mantenere un comportamento adeguato è bene considerare quali siano i comportamenti quotidiani, per evitare quelli più scorretti. Molte persone, ad esempio, tendono ad arieggiare ogni giorno tutte le stanze della casa, lasciando le finestre spalancate per ore; tale comportamento in pieno inverno può portare alla diminuzione della temperatura interna alla casa di molti gradi, con conseguente accensione dell'impianto di riscaldamento per ristabilire un clima piacevole. Aprendo le finestre per pochi minuti si ottiene il totale arieggiamento degli ambienti, senza incidere sul clima interno all'abitazione.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO