Simulazione piano ammortamento

Ammortamento

Un piano di ammortamento può essere redatto sia da un creditore sia dal debitore. È possibile procedere con una simulazione di un piano di ammortamento per verificare la fattibilità dell'operazione. Nel primo caso per esempio possono agire le banche o gli istituti di credito che erogano il mutuo oppure il finanziamento. Nel secondo caso invece si prepara uno studio di fattibilità per gli investimenti che si desiderano effettuare oppure per tutti i sostegni economici richiesti. Lo studio di fattibilità può essere proposto sia a enti pubblici sia a enti privati. Il piano che viene proposto indica molto semplicemente quale sia la capacità di gestione del finanziamento. Un piano di ammortamento redatto insieme all'apertura di un conto corrente dove sia presente una garanzia ipotecaria, presenta dei problemi in quanto viene minata la tenuta del piano a causa dei movimenti che vengono effettuati sul conto. Un piano di ammortamento in genere contiene dati molto simili anche variando l'attività che viene richiesta. L'unica differenza risiede nella modalità di versamento dei pagamenti per estinguere il debito.
Piano di ammortamento di un mutuo

Anatocismo E Ammortamento Di Mutui Alla Francese: Manuale Per Le Professioni Di Magistrato, Dottore Commercialista E Avvocato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,58€


Piano di ammortamento

Nella simulazione di un piano di ammortamento è necessario indicare correttamente l'importo che viene richiesto per il finanziamento, la durata dei versamenti ed il tasso di interesse annuale che verrà applicato. In questo modo è possibile calcolare le rate che dovranno essere versate, in modo da consentire una programmazione ottimale degli investimenti. Quindi il piano di ammortamento contiene per ogni rata che deve essere pagata, sia la quota capitale sia la quota interessi, oltre al capitale residuo che deve essere ancora estinto ed eventuali modifiche che potrebbero essere fatte nella durata del piano. Procedendo con un fido generalmente non si ha una previsione di un piano di ammortamento, in questo caso sarebbe opportuno proporre un eventuale piano di rientro per sopperire a problemi di gestione del conto.

  • prestiti online verifica importi Quando si ha a che fare con una scelta tanto importante per le finanze familiari o della propria attività lavorativa, è opportuno richiedere più preventivi possibili per capire cosa offre il mercato. ...
  • Calcolo rate prestito Il calcolo delle rate di un prestito si rivela fondamentale per confrontare le condizioni economiche personali con le varie offerte di prestiti di banche ed istituti di credito. In pratica è important...
  • Piano di ammortamento Il calcolo on line relativo ad un piano di ammortamento non è difficile da eseguire. Dapprima bisogna inserire l’importo che si vuole richiedere. Il finanziamento può essere richiesto per acquistare u...
  • Calcolo rate mutuo Il mutuo è un contratto stipulato tra due soggetti, che assumono i nomi di mutuario e mutuante. Il mutuante è la banca o un qualsiasi istituto di credito, che dietro richiesta del mutuario, mette a di...

Quattro cose da sapere per andare in banca. Tecniche per ottenere finanziamenti e accedere al mercato del credito, per le piccole e medie imprese (PMI)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,19€
(Risparmi 1,8€)


Leasing e mutuo

In un leasing si deve creare un prospetto di pagamenti che sostanzialmente ha la stessa funzione di un piano di ammortamento. In caso di tasso variabile quindi si dovrebbe modificare il corrispettivo in base all'adeguamento dei canoni. Infatti in un contratto di locazione finanziaria si deve indicare un tasso di leasing. Generalmente in caso si procedesse con un riscatto anticipato di un contratto di leasing si applicherebbe un tasso inferiore, quindi si attualizzerebbero sia le rate sia il prezzo totale di riscatto con questo nuovo tasso. Un piano di ammortamento che è legato a tassi indicizzati presenta una precisione del calcolo delle rate solamente per periodi brevi, in genere nelle rate iniziali. In caso di variazione del tasso si deve procedere con la rettifica delle rate al valore di interesse attuale. In un mutuo un piano di ammortamento si può modificare solamente quando l'importo del debito viene modificato rispetto a quanto era stato pattuito all'inizio, sia per l'importo della rata sia per il numero delle rate.


Simulazione piano ammortamento: Simulazione di un piano di ammortamento

Per la simulazione di un piano di ammortamento è sicuramente necessario indicare dei dati essenziali come l'importo del finanziamento, la durata temporale e il tasso che dovrà essere applicato. La durata del finanziamento può essere espressa in numero di anni oppure si potrebbe indicare direttamente il numero delle rate, in caso si conoscessero a priori. Sia nel primo caso sia nel secondo è indispensabile indicare con quale periodicità verranno versate le rate, quindi in questo modo è possibile verificare il numero esatto delle rate. Per una corretta simulazione è essenziale scegliere fra rata costante e capitale costante. Un piano di ammortamento di un mutuo prevede la definizione della scadenza del finanziamento, il capitale residuo che deve essere versato, l'importo della rata, la quota capitale e quella interessi, e il TAN. Il TAN è il tasso annuo nominale e rappresenta il tasso di interesse che l'istituto erogante applica per calcolare la quota degli interessi di ogni rata che deve essere versata.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO