Mutuo ristrutturazione

Mutuo ristrutturazione prima casa

Per effettuare opere di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla casa è possibile richiedere un mutuo ristrutturazione prima casa. Lo Stato italiano garantisce dei tassi molto interessanti per questo tipo di mutui, in quanto si tratta di migliorare l'abitazione principale di una famiglia, cosa che porterà a minori spese per il riscaldamento ed il raffrescamento e quindi a minori emissioni inquinanti. Per poter godere di questi mutui ristrutturazione a tassi agevolati è necessario effettuare solo gli interventi che rientrano nel decreto legge che garantisce questo tipo di agevolazioni; inoltre è necessario dichiarare che i soldi ricevuti attraverso questa operazione saranno utilizzati solo per la ristrutturazione dell'abitazione principale e non per altri tipi di operazioni. Questo tipo di mutuo viene considerato un Prestito Personale e può raggiungere un importo pari a 100000 euro.
Mutuo ristrutturazione casa

Spread arrosto con patate. Dal mutuo casa ai BOT, dalle obbligazioni alle assicurazioni, per non rovinarvi con le vostre mani

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€
(Risparmi 2,4€)


Mutuo ristrutturazione casa

Il muto per la ristrutturazione della casa viene concesso solo alle persone che possono comprovare delle entrate mensili, o che hanno un garante e per legge deve sottostare ad alcuni regolamenti. Prima di tutto, è importante che i lavori che verranno posti in opera siano quelli segnalati in apposito decreto legge, che vertono a migliorare l'abitabilità e la coibentazione degli ambienti dell'abitaione. Inoltre per poter ottenere il muto è importante presentare anche il progetto delle migliorie da apportare; se si tratta di opere di manutenzione ordinaria, come la sostituzione degli infissi, è sufficiente presentare un preventivo della ditta che effettuerà le modifiche. Se si tratta invece di opere di manutenzione straordinaria è necessario presentare l'intero progetto di modifica, con i preventivi delle aziende contattate e la Denuncia di Inizio attività.

  • Risparmiare con la surroga mutuo Fino a febbraio 2007, periodo in cui il decreto Bersani è intervenuto a regolamentare le operazioni di surroga del mutuo, il soggetto che aveva stipulato un contratto di mutuo con un istituto di credi...
  • Prestiti fra privati I prestiti fra privati, cioè tra persone fisiche, che possono essere parenti oppure amici, hanno valore legale in quanto sono riconosciuti e tutelati dalla Legge. Devono però essere occasionali e non ...
  • Concetto di mutuo. Connessione fra l’immobile e il denaro. Il mutuo è un contratto definito nell’ordinamento italiano dall’articolo 1813 del Codice Civile, che consiste in un prestito da parte di un soggetto (il mutuante) a un altro soggetto (il mutuatario). ...
  • Calcolo rate mutuo Il mutuo è un contratto stipulato tra due soggetti, che assumono i nomi di mutuario e mutuante. Il mutuante è la banca o un qualsiasi istituto di credito, che dietro richiesta del mutuario, mette a di...

Comprare casa. Come trovarla, valutarla e scegliere il mutuo su misura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,05€
(Risparmi 1,95€)


Mutuo ristrutturazione bnl

Sono molto interessanti le soluzioni mutuo ristrutturazione BNL; questa banca infatti presenta diverse tipologie di mutuo, che possono essere scelte a seconda delle esigenze personali. In linea generale il mutuo per l'acquisto e la ristrutturazione della casa godono di tassi agevolati, perché si tratta di investimenti sicuri, che portano una famiglia ad avere un maggiore capitale, investito nell'immobile principale in cui vive. I mutui BNL sono di tre tipi principali: con rate fissate, dall'inizio fino alla fine del mutuo; con rate flessibili, da poter modificare nel corso degli anni, in base ai cambiamenti che possono avvenire in famiglia; con rate che aumentano, molto utile per le coppie giovani, che hanno la certezza di poter in futuro avere una crescita nella carriera lavorativa, che permette uno stipendio maggiore e quindi da maggiori possibilità di riuscire a saldare rate più importanti.


la detrazione

Lo stato italiano favorisce tutti i cittadini che intendono acquistare o migliorare la prima casa, quella in cui abita o abiterà la famiglia. Oltre a garantire la possibilità di godere di tassi di interesse vantaggiosi, quando si stipula un mutuo per la ristrutturazione della prima casa è anche possibile detrarne una parte dalle tasse. In particolare è possibile detrarre dalle tasse il 19% degli interessi passivi e delle spese accessorie che si debbono pagare annualmente con il mutuo della casa. Quindi si può ottenere un rimborso di parte degli interessi dovuti e anche delle spese di apertura pratica o dei soldi dovuti al notaio. Per poter godere di queste detrazioni è necessario che le opere di ristrutturazione comportino la modifica di alcuni impianti della casa o la modifica di alcuni ambienti interni; inoltre chi stipula il contratto del mutuo deve essere la stessa persona che possiederà la casa; un massimo di sei mesi dalla fine dei lavori, la persona che ha acceso il mutuo e che ha richiesto le detrazioni, dovrà risiedere in pianta stabile nell'abitazione, che sarà la sua abitazione principale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO