Chirografario

Credito chirografario

Un credito chirografario è una forma di finanziamento che per l'erogazione non richiede nessuna tipologia di garanzia sia reale sia personale. Quindi per la richiesta di un prestito chirografario non è necessario fornire nessun pegno, nessuna ipoteca, nessuna fideiussione e nessuna anticresi. Questa tipologia di finanziamento è una delle più semplici, ma risulta molto particolare, infatti per la richiesta è sufficiente apporre la propria firma. Generalmente per ottenere dei prestiti è necessario fornire delle garanzie oppure ci si deve affidare ad un garante, nel caso di prestiti chirografari invece è sufficiente una firma e la parola di saldare correttamente le rate. Il prestito chirografario non deve essere confuso con un mutuo ipotecario che si sottoscrive con una banca, dal momento che nel secondo caso l'istituto erogante richiede appunto l'immobile come garanzia per il prestito.
Firma come garanzia per un prestito chirografario

Confezione regalo Repubblica di regalo Adotta un dinosauro [chirografario Francese]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,11€


Prestito chirografario

Un prestito chirografario è finalizzato in quanto viene solitamente erogato per l'acquisto di beni per i quali normalmente non viene richiesta un'ipoteca perché risultano sempre limitati e con spese ridotte. Quindi non è nemmeno richiesta la sottrazione del bene da parte dell'ente che ha erogato il prestito. In alcune occasioni è possibile che venga richiesta oltre alla firma del richiedente anche un'ulteriore firma di un eventuale garante, il quale comunque non deve fornire nessuna garanzia se non la propria firma. Altre tipologie di crediti chirografari sono per esempio la cessione del quinto dello stipendio oppure della pensione. Anche se in questo caso, essendo prestiti dove l'ente erogante riscuote direttamente la rata dallo stipendio o dalla pensione, non è richiesto mai l'intervento di un garante.

  • Calcolo rate prestito Il calcolo delle rate di un prestito si rivela fondamentale per confrontare le condizioni economiche personali con le varie offerte di prestiti di banche ed istituti di credito. In pratica è important...
  • Cessione del quinto Possono richiedere e accedere alla cessione del quinto tutti i dipendenti pubblici, statali o di aziende private, che siano assunti con contratto a tempo indeterminato; devono avere un'età compresa tr...
  • Prestiti d'onore destinati agli studenti Il prestito d'onore di cui si parla nel decreto legge citato, è finanziato dal PMI (Piccole e Medie Industrie) ed è gestito da Invitalia.È destinato alle nuove partite IVA aperte da giovani che inte...
  • Prestiti fra privati I prestiti fra privati, cioè tra persone fisiche, che possono essere parenti oppure amici, hanno valore legale in quanto sono riconosciuti e tutelati dalla Legge. Devono però essere occasionali e non ...

Repubblica Regalo Good Times speciale pollice verde confezione regalo giardinaggio chirografario francese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,95€


Crediti chirografari

Un prestito chirografario comunque non risulta essere, secondo il codice civile, un contributo a fondo perduto in cui l'ente erogante fornisce una somma di denaro senza nessuna garanzia. Infatti, apponendo la firma al contratto, chi beneficia del prestito si impegna a restituire la somma ottenuta e allo stesso tempo autorizza l'istituto di credito ad utilizzare uno specifico bene per tutelarsi e rientrare del finanziamento effettuato. La firma del prestito chirografario necessita che venga fornito un bene ad utilizzo dell'ente erogante in caso di insolvenza, quindi si potrebbe operare con un pignoramento di beni oppure del trattamento di fine rapporto (TFR). In caso di firma di uno o più garanti, anche questi si impegnano a fornire il bene da pignorare in caso di totale insolvenza dei pagamenti delle rate.


Chirografario: Chirografari

Gli enti chirografari ai quali si può richiedere un prestito sono solitamente le banche e gli istituti di credito. Il prestito chirografario può essere richiesto da imprenditori oppure da lavoratori che abbiano un reddito che garantisca la restituzione corretta delle rate del prestito. Il credito chirografario può risultare molto utile per effettuare interventi su parti comuni in un condominio oppure in caso di un'abitazione in comune, o comunque in quei casi in cui non sia possibile la richiesta di un mutuo ipotecario. Un prestito chirografario può essere anche richiesto da un produttore, da un rivenditore oppure da un concessionario che successivamente può procedere a vendite rateali per attrezzature, per macchinari o per impianti in modo che l'acquirente abbia dei costi fissati per tutta la durata delle rate. Per il rivenditore invece vi è il vantaggio di avere l'incasso già protetto. Come per ogni tipologia di finanziamento anche quello chirografario prevede un rimborso mensile formato da una quota per l'estinzione del debito più una parte sugli interessi sul capitale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO