Buoni fruttiferi postali dematerializzati

Buoni fruttiferi postali dematerializzati

I buoni fruttiferi postali dematerializzati rappresentano un prodotto finanziario di nuova introduzione che affonda le radici in un istituto del passato. Anni fa, i buoni fruttiferi emessi dalle Poste italiane hanno consentito di realizzare, soprattutto nel periodo successivo alla guerra, molti progetti. Oggi, invece cambiano veste in quanto si presentano sotto forma telematica. I buoni fruttiferi postali sono dematerializzati in quanto vengono sottoscritti online, attraverso il proprio conto corrente postale oppure direttamente allo sportello e consentono di beneficiare di un rendimento costante, seppur non troppo elevato. Tali buoni vengono anche cointestati, quando ad esempio il beneficiario è più di una persona e, al fine di produrre un risultato, hanno una durata minima di 18 mesi prima di venire riscattati. La somma minima di partenza da investire è di 250 Euro.
insegna poste italiane

Colpa delle stelle

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€
(Risparmi 2,4€)


Il calcolo dei buoni fruttiferi postali dematerializzati

I buoni fruttiferi postali dematerializzati sono soggetti a calcolo specifico che ne evidenzia il rendimento nel tempo. Poichè si tratta di investimenti, quando si decide di accantonare una somma, è necessario conoscere preventivamente la percentuale di guadagno. Per sottoscrivere tale forma di risparmio è possibile recarsi presso gli uffici di Poste Italiane oppure navigare sul sito internet dedicato. A differenza del passato, in cui i buoni fruttiferi constavano in titoli cartacei, da conservare con cura sino al riscatto, oggi al contrario tali buoni sono dematerializzati perchè vengono visualizzati solo online. In questo modo il cliente riesce a monitorarne l'andamento in maniera costante, decidendo se continuare a fare fruttare la somma oppure se cambiare il titolo. In rete vi sono numerose tabelle di calcolo degli interessi.

  • Poste italiane Risparmio Postale Online è un servizio collegato al Libretto Nominativo Smart. Permette di avere informazioni ed effettuare disposizioni anche al di fuori dei normali orari degli Uffici Postali. Deve ...
  • Online è possibile visualizzare valore e rendimento del bfp Si tratta di prodotti finanziari sicuri emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, collocati stesso da Poste Italiane e garantiti dallo Stato Italiano. Sono una tipologia di investimento da fare in assol...
  • Diverse forme di investimento: libretto, buoni I buoni fruttiferi postali vengono collocati sul mercato dal gruppo Poste italiane, sono dei titoli che garantiscono al momento della restituzione, il capitale investito e il riconoscimento di un tass...
  • buoni fruttiferi postali Il rendimento buoni fruttiferi postali 2013 varia a seconda della tipologia di buono scelto e della durata dell'investimento.In generale comunque si tratta di investimenti sicuri, in quanto sono prodo...

Nuovo conto termico. Con Contenuto digitale per accesso on line

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,25€
(Risparmi 3,75€)


Il calcolo degli interessi sui buoni fruttiferi postali dematerializzati

Il calcolo degli interessi sui buoni fruttiferi postali dematerializzati viene effettuato sia attraverso delle tabelle, predisposte in base all'importo investito, sia attraverso siti internet che effettuano tale calcolo online. Gli investimenti necessitano di opportune cautele, perchè è bene sapere in anticipo la capacità di rendimento prima di immobilizzare una somma. Nel caso dei buoni fruttiferi postali dematerializzati, l'importo viene fermato per un periodo minimo di 18 mesi, pertanto è fondamentale sapere a che interessi si va incontro, in maniera da decidere con tutte le informazioni a disposizione. L'investimento minimo previsto è di 250 Euro, che rende ad una percentuale variabile a seconda dei dati Istat di riferimento. Nonostante non si tratti di somme ingenti, sono comunque interessi costanti, utili ai fini di risparmio e di sguardo al futuro.


Il rendimento dei buoni fruttiferi postali dematerializzati

Il rendimento dei buoni fruttiferi postali dematerializzati dipende da diversi fattori. Innanzitutto dalla somma di denaro di partenza: più la base risulta importante, maggiormente produrrà profitti. Un altro fattore determinante ai fini degli interessi maturati è il fattore temporale: infatti, se la somma di denaro accantonata viene immobilizzata per un periodo di tempo ampio, sarà in grado di produrre interessi superiori. Inoltre, poichè tali buoni fruttiferi sottendono alle regole di oscillazione dei mercati finanziari, gli interessi aumenteranno in base al loro normale andamento. Non si parla certamente di picchi incredibili ma di costanti piccole entrate, utili ai fini di un risparmio, mediante la costituzione di un vero e proprio tesoretto da utilizzare per soddisfare le esigenze future.




COMMENTI SULL' ARTICOLO