Buoni fruttiferi

Cosa sono i buoni fruttiferi postali

I buoni fruttiferi postali vengono collocati sul mercato dal gruppo Poste italiane, sono dei titoli che garantiscono al momento della restituzione, il capitale investito e il riconoscimento di un tasso d'interesse annuo che cresce nel tempo. I buoni fruttiferi possono essere riscossi in qualsiasi momento, mentre per percepire gli interessi, occorre che siano trascorsi 6 o 12 mesi dalla data di sottoscrizione, a seconda la tipologia del buono. I buoni fruttiferi sono una forma di investimento sicuro, perché vengono emessi dalla "Cassa Depositi e Prestiti" che opera sotto il controllo dello Stato. I buoni fruttiferi a differenza dei Buoni di Stato, vengono rimborsati sempre al loro valore nominale, quindi l'investitore, indipendentemente dell'oscillazione di mercato, al momento del ritiro non perde un centesimo di quanto investito. Gli uffici postali collocano diverse tipologie di buoni fruttiferi.
Diverse forme di investimento: libretto, buoni

BUONI FRUTTIFERI 1917 di GUERRA di RE TUNGSTEN MacLAREN LLEWELLYN

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,2€
(Risparmi 20,2€)


Buoni fruttiferi postali cointestati

I buoni fruttiferi postali cointestati sono buoni fruttiferi che contengono più nominativi con "pari facoltà di rimborso". I buoni fruttiferi postali cointestati non si possono trasferire e sono nomintivi, l'unico caso in cui è previsto il trasferimento è quando muore l'intestatario. In questo caso subentrano gli eredi, che possono decidere se ritirare i titoli, oppure attendere la scadenza e eventuali interessi maturati. Se a morire è uno dei cointestatari, si possono verificare due ipotesi. Se l'altro cointestatario è l'unico erede non ci sono problemi, altrimenti se il defunto a più eredi e non è previsto nessun accordo verbale tra le parti interessate, il titolo viene sospeso, si apre la successione e gli eredi diventano possessori del titolo per la parte spettante al defunto, a questo punto possono decidere cosa fare, se aspettare la scadenza del titolo o richiedere il rimborso dello stesso.

  • buoni fruttiferi postali Il rendimento buoni fruttiferi postali 2013 varia a seconda della tipologia di buono scelto e della durata dell'investimento.In generale comunque si tratta di investimenti sicuri, in quanto sono prodo...
  • buoni fruttiferi postali Per chiunque abbia scelto di investire nei buoni postali, calcolo rendimento e valutazione degli interessi rappresentano due aspetti chiave. Esistono diverse possibilità, con varie tipologie di buoni ...
  • Denaro risparmio Il calcolo di interessi sui buoni postali fruttiferi, grazie ad Internet, è diventata un'operazione facilmente effettuabile.Oltre il sito di Poste Italiane, che permette il calcolo con le diverse tipo...
  • buoni postali Per calcolare il valore dei buoni postali è sufficiente disporre di alcune informazioni base. Ogni tipologia di buono presenta delle proprie caratteristiche e dei tassi di interesse nominali, che gen...

Vintage tedesco WW1 1914 – 18 Propaganda buoni Fruttiferi premi. One Million Jackpots. 250 gsm lucido arte della riproduzione A3 poster

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,87€


Buoni fruttiferi postali ordinari

I buoni fruttiferi postali ordinari sono una forma di investimento sicura, che alla scadenza oltre a restituire il capitale investito, riconosce anche una percentuale di interessi che aumenta con il trascorrere degli anni. La scadenza è in genere ventennale, ma già dopo un anno è possibile ritirare il buono e riscuotere gli interessi maturati fino a quel momento. I buoni fruttiferi postali sono assoggettati alla ritenuta di acconto del 12,50%. I buoni fruttiferi sono un modo sicuro per investire i propri risparmi e diversificare il proprio portafoglio con prodotti diversificati per tipologia, scadenza e rendimento. I buoni fruttiferi postali ordinari si sottoscrivono presso gli uffici postali senza pagare nessuna commissione. Inoltre sono garantiti dallo Stato, quindi non c'è pericolo che il capitale sottoscritto subisca delle perdite.


calcolo buoni fruttiferi postali ordinari

Per il calcolo dei buoni fruttiferi ordinari è sufficiente andare sul sito di Poste italiane (www.poste.it). In alto a destra si clicca sulla voce "Finaziari" e scende una tendina. Nella sezione "Accesso Rapido" occorre cliccare su "Buoni Fruttiferi Postali". Sotto la voce "Offerta" si clicca su "Libretti e Buoni Postali", quindi su "www.risparmiopostale.it". In basso alla pagina c'è una voce: "Quando vale il mio buono?". Con il mousse si digita la sezione e compare una schermata dove bisogna inserire i dati del buono fruttifero postale in possesso. Occorre inserire la tipologia del buono fruttifero tra quelle proposte, la data di emissione, la data di rimborso, l'importo del capitale sottoscritto. Si digita sulla voce "Calcola" e compare il valore del buono aumentato degli interessi maturati fino alla scadenza e al netto della ritenuta di acconto.




COMMENTI SULL' ARTICOLO