Locazione finanziaria

Contratto di locazione finanziaria

Un contratto di locazione finanziaria è una particolare forma di finanziamento che permette di avere dei servizi in cambio del pagamento di un canone con cadenza periodica. I servizi comprendono l'utilizzo di determinati beni di consumo che consentono di svolgere una professione o di permettere l'esercizio di una specifica attività imprenditoriale, oppure di poter avere un'opzione di acquisto per il bene in questione ad una cifra decisa preventivamente. Questa cifra solitamente risulta inferiore al reale valore di mercato del bene. Generalmente il primo canone che viene versato è maggiore rispetto a quelli successivi. Questa procedura consente di ridurre ogni eventuale perdita da parte di chi concede il leasing in caso di mancati pagamenti delle rate. Chi fornisce il servizio deve necessariamente valutare attentamente il rischio dell'operazione e quindi deve considerare adeguatamente quanto viene fornito.
Leasing

La locazione finanziaria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34€
(Risparmi 6€)


Locazione finanziaria leasing

Un contratto di locazione finanziaria in leasing deve essere opportunamente valutato da chi presta il servizio, dal momento che si deve valutare correttamente il rischio, questo può anche tutelare l'utilizzatore del bene. Solitamente il leasing finanziario viene stipulato fra tre soggetti differenti: il locatore, l'utilizzatore e chi fornisce il bene. Il locatore è colui che svolge esclusivamente la funzione di intermediario, quindi è colui che acquista il bene e lo da in leasing all'utilizzatore. L'utilizzatore è colui che impiega il bene, mentre il fornitore è colui che provvede a mettere a disposizione il bene, ma anche un immobile. Solitamente il bene oppure l'immobile può essere scelto dall'utilizzatore direttamente presso il fornitore. Una volta che il contratto ha termine è possibile per l'utilizzatore entrare in possesso della piena proprietà del bene, esercitando la relativa opzione di acquisto. L'utilizzatore prendendo il bene si assume ovviamente i rischi e le responsabilità per l'impiego del bene.

  • Affitto con riscatto La formula dell'affitto con riscatto è figlia del periodo di crisi che ha caratterizzato gli ultimi anni: è una scelta alternativa al mutuo, spesso rappresenta il 'piano B' quando la banca non concede...
  • finanziamento Quando ci si appresta a richiedere un finanziamento si devono conoscere tutti gli aspetti del contratto che prevede l'erogazione di una somma di denaro, dall'importo variabile, che deve venire restitu...
  • Approvazione rata finanziamento Molto spesso si ha la necessità di dover effettuare un acquisto oneroso, senza avere la disponibilità economica necessaria a coprire l'intero importo. Può essere il caso, ad esempio, della sostituzion...
  • Professionista alle prese con il calcolo taeg Il calcolo taeg del mutuo riguarda il conteggio del tasso di interesse applicato, e applicabile, sulla cifra concessa da parte dell'istituto bancario, nella sua interezza. Si tratta di un valore numer...

I contratti nuovi. Factoring locazione finanziaria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,24€


Locazione finanziaria immobiliare

Una locazione finanziaria immobiliare è un'operazione di finanziamento che viene generalmente effettuata da una banca oppure da un istituto finanziario per poter usufruire, per un determinato tempo, di specifici beni immobili. I beni immobili possono essere acquistati oppure fatti costruire da chi concede il leasing in base alla scelta dell'utilizzatore. Chi usufruisce del bene si assume, ovviamente, tutti i rischi, conservando il diritto di acquistare il bene immobile alla fine del contratto di locazione. Può capitare che il fornitore del bene e l'utilizzatore coincidano, in questo caso chi concede il leasing al posto di una somma di denaro finanzia concedendo il bene richiesto. Quando viene stipulato un contratto si questo tipo può essere chiesto all'utilizzatore di versare almeno una parte del corrispettivo, mentre le relative rate decorreranno dal momento in cui viene consegnato il bene.


Contratti di locazione finanziaria

Nei contratti di locazione finanziaria, chiamati solitamente leasing, viene corrisposto l'importo totale che si riferisce al valore del bene, in un arco di tempo che viene previsto a priori dal contratto. Quando termina il contratto di locazione è possibile decidere se restituire il bene, estendere il periodo di locazione, oppure è possibile concludere l'acquisto del bene con un prezzo che solitamente è previsto pari all'uno per cento del prezzo del bene che viene indicato nel contratto di locazione. Durante l'arco di tempo previsto dal contratto di locazione, il locatore conserva la proprietà del bene. Invece il leasing operativo non prevede un'opzione per il riscatto e può essere stipulato da un intermediario finanziario, non finanziario oppure da chi produce il bene. Questa tipologia di contratti è ideale qualora l'utilizzo del bene avvenga solamente durante la durata del contratto, in questo caso non è quindi necessario il riscatto finale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO