Inpdap mutui

Inpdap: mutuo prima casa

L'inpdap è l'istituto che un tempo si occupava del trattamento pensionistico degli insegnanti italiani; oggi l'inpdap è stato assorbito dall'inps che ha mantenuto alcune delle vantaggiose offerte previste dall'ente. Una tra queste è il mutuo inpdap prima casa. In sostanza qualsiasi pensionato o dipendente pubblico da almeno 3 anni, assunto a tempo indeterminato, può richiedere direttamente all'inps un prestito ipotecario per l'acquisto della prima casa. La cifra richiesta non deve superare i 300000 euro e la rata mensile non deve essere superiore a un quinto della pensione o dello stipendio. La richiesta deve venire effettuata direttamente all'Inps, perché non è una banca o un altro istituto finanziario che eroga il prestito, ma proprio l'istituto previdenziale. Le rate del mutuo verranno versate tramite moduli MAV, bancari o postali.
Mutuo inpdap

Centocinquanta amministrativi nell'Inpdap. Manuale e quesiti su tutte le materie delle prove d'esame

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44€


Inpdap mutui prima casa

I mutui inpdap prima casa sono sicuramente molto convenienti, perché il tasso di interesse viene fissato dall'inps e non dal mercato o da enti bancari che necessitano di ampi margini di guadagno. Per i mutui inpdap a tasso fisso, stiamo parlando del 3,75% annuo; per i mutui a tasso variabile invece si parte dal 3,50% per il primo anno, che poi viene variato a seconda dei tassi Euribor. Rispetto a qualsiasi altro mutuo ipotecario, si tratta di tassi di interesse decisamente vantaggiosi, che rendono i mutui inpdap decisamente molto interessanti. Non esistono graduatorie per la concessione del mutuo, ma ogni anno l'inps prevede una certa quota di euro che andrà utilizzata per la concessione di questi mutui. Terminata la quota prestabilita, i successivi mutui non verranno concessi. Per questo motivo in genere è conveniente richiedere un mutuo inpdap nei primi mesi dell'anno.

  • Uno sportello Inpdap dove poter chiedere informazioni sui mutui Le Regioni hanno stanziato circa 800 milioni di euro per i mutui Inpdap, ossia i mutui ipotecari a tassi agevolati riservati ai lavoratori e ai pensionati facenti parte dell’Istituto Nazionale di Prev...
  • Risparmiare con la surroga mutuo Fino a febbraio 2007, periodo in cui il decreto Bersani è intervenuto a regolamentare le operazioni di surroga del mutuo, il soggetto che aveva stipulato un contratto di mutuo con un istituto di credi...
  • Prestiti fra privati I prestiti fra privati, cioè tra persone fisiche, che possono essere parenti oppure amici, hanno valore legale in quanto sono riconosciuti e tutelati dalla Legge. Devono però essere occasionali e non ...
  • Concetto di mutuo. Connessione fra l’immobile e il denaro. Il mutuo è un contratto definito nell’ordinamento italiano dall’articolo 1813 del Codice Civile, che consiste in un prestito da parte di un soggetto (il mutuante) a un altro soggetto (il mutuatario). ...

150 amministrativi all'INPDAP

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€
(Risparmi 1€)


Chi può richiedere un mutuo inpdap

I mutui inpdap, o sarebbe meglio dire ex inpdap, possono venire richiesti da qualsiasi pensionato la cui pensione viene pagata dall'inps e da qualsiasi dipendente statale a tempo indeterminato, con almeno 3 anni di servizio. La richiesta verrà concessa solo per l'acquisto della prima casa o in caso di acquisto per un figlio che intende allontanarsi dal nucleo familiare dei genitori. Quindi chiunque possieda già una abitazione sul territorio nazionale, si vedrà rifiutare il mutuo dall'inps. A meno che la casa che già possiede sia ad almeno 250 chilometri dalla nuova abitazione da acquistare. Nel caso in cui il dipendente statale possieda solo delle quote di un'altra abitazione, gli può venire concesso il mutuo inpdap per acquistarne una di proprietà esclusiva. Nel caso in cui i fondi stabiliti per un dato anno siano terminati al momento della richiesta del mutuo, si viene inseriti all'interno di una graduatoria, che varrà utilizzata per erogare i mutui non appena verranno stanziati ulteriori fondi.


Perchè esistono i mutui inpdap

Questo tipo di mutuo viene garantito dallo stato stesso, visto che i dipendenti a tempo indeterminato hanno sicuramente un lavoro fisso, che permette loro di avere uno stipendio sicuro e certo ogni mese. Lo stesso dicasi per i pensionati, che sicuramente percepiranno ogni mese il loro assegno pensionistico. Per questo motivo l'inps e lo stato garantiscono ai loro dipendenti ed ai pensionati di poter richiedere una certa cifra di denaro, con tassi di interesse molto particolari. La richiesta si effettua per via telematica, direttamente sul sito dell'inps, dove si trovano con facilità tutti i moduli necessari. Sul sito si trovano anche indicazioni particolareggiate sulla corretta modalità di compilazione. Chiaramente è necessario tenere a portata di mano un documento in corso di validità e i dati della abitazione che si intende acquistare, compreso indirizzo e costo totale delle spese per l'acquisizione e legali.




COMMENTI SULL' ARTICOLO