Social lending

Social lending

Il social lending è un prestito personale che viene correttamente erogato da un privato verso uno o più privati attraverso internet. Il social lending avviene attraverso siti di aziende specifiche che consentono il servizio senza dover necessariamente utilizzare i canali tradizionali come possono essere le società finanziarie, gli istituti di credito e le banche. Il prestito tramite social lending viene solitamente utilizzato per ottenere un credito al consumo per il quale generalmente non è necessario fornire delle garanzie che assicurino la protezione di chi presta. Il prestito ottenuto in questo modo ha degli interessi che in generale sono molto più vantaggiosi rispetto a quelli che si possono ottenere con altre istituzioni finanziarie. Il vantaggio del prestito tramite social lending è la riduzione dei costi di intermediazione, dal momento che chi presta e chi riceve sono messi in contatto diretto, quindi chi fornisce il servizio ha costi ridotti perché le procedure sono completamente automatizzate.
Social lending

The World Bank and the Gods of Lending

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,08€


Procedure di social lending

Per ottenere un prestito tramite social lending si deve ottenere un rating, quindi un livello che attesti l'affidabilità e possa garantire chi fornisce il prestito. Possedere un rating basso porta a dover versare interessi nettamente più alti in modo che possa essere compensato il rischio corso da chi presta. Un prestito tramite social lending viene erogato dopo che sono stati verificati correttamente i documenti forniti e verificando tutte le informazioni che il richiedente ha fornito online. Alla somma totale del prestito, contribuiscono generalmente centinaia di prestatori, i quali erogano una determinata quota alla quale è associato un determinato tasso. Il tasso risulta fisso e viene calcolato eseguendo una media ponderata da tutti i tassi richiesti da chi presta. Il debitore deve poi versare mensilmente la quota richiesta, solitamente tramite addebito diretto sul conto corrente. Di seguito chi fornisce il servizio di intermediazione distribuisce la rata fra i vari prestatori in base alla quota del capitale che è stata investita, sommando, ovviamente, anche i relativi interessi.

  • Reale Mutua Assicurazioni La scelta di un'assicurazione con Reale Mutua comprende un numero molto elevato di offerte. Tra le polizze auto è presente 'AutoMia Reale', altamente personalizzabile in base alle esigenze del socio, ...
  • Monte dei Paschi di Siena Dalla metà di aprile dell'anno 2015 il capitale sociale del Monte dei Paschi di Siena si assesta sui 5.800.000.000 di euro con 260.000.000 di azioni ordinarie. Esse sono quotate sul Mercato Telematico...
  • Calcolo rate prestito Il calcolo delle rate di un prestito si rivela fondamentale per confrontare le condizioni economiche personali con le varie offerte di prestiti di banche ed istituti di credito. In pratica è important...
  • Prestiti d'onore destinati agli studenti Il prestito d'onore di cui si parla nel decreto legge citato, è finanziato dal PMI (Piccole e Medie Industrie) ed è gestito da Invitalia.È destinato alle nuove partite IVA aperte da giovani che inte...

Stampa artistica / Poster: Paula Modersohn-Becker "Selbstbildnis, frontal" - stampa di alta qualità, immagini, poster artistici, 100x95 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 90,9€


Ingresso nel social lending

La garanzia del recupero del credito versato viene affidata all'intermediario che in caso di morosità provvede ad instaurare dei programmi adeguati per il recupero del credito, operando per conto di chi ha fornito il prestito. Per poter fornire un prestito in social lending è possibile operare in due modi totalmente differenti. La prima prevede l'asta al ribasso, in cui ogni prestatore compete per poter partecipare attivamente, la seconda invece prevede un tasso di interesse fisso che viene definito dall'intermediario e quindi partecipa al prestito chi accetta le condizioni. Un prestatore può ridurre il rischio dell'investimento, dividendo la somma versata fra differenti richiedenti, diversificando in questo modo l'investimento. Esiste la possibilità per un prestatore di cedere i crediti versati ad altri prestatori, in modo che si possa rientrare dell'investimento molto più rapidamente.


Social lending: Intermediari

Le aziende che forniscono il servizio di social lending percepiscono una commissione sulle transazioni che viene calcolato solitamente su base annuale con una percentuale sulle quote che sono state date in prestito oppure sugli interessi che sono stati percepiti. Il prestatore e il richiedente stipulano un contratto con la società che funge da intermediatrice, la quale è la sola a conoscere la reale identità dei soggetti coinvolti. In caso di fallimento dell'agenzia di social lending, il prestatore è assolutamente protetto nei confronti degli eventuali creditori dell'azienda e avrà la garanzia delle restituzione del denaro prestato ad opera di chi si occuperà della procedura fallimentare. Le agenzie che forniscono il servizio devo necessariamente verificare l'identità di chi richiede un prestito, controllare il conto bancario, il reddito e tutte le attività svolte. La società di social lending deve anche gestire in maniera ottimale tutti i flussi di pagamento sia nella fase di erogazione sia durante il prestito.



COMMENTI SULL' ARTICOLO