Inps pensionati

CUD dei pensionati INPS

Il CUD, ovvero il "Certificato Unico Dipendente", introdotto nel 1998, è un documento che serve per la certificazione dei redditi derivanti da lavoro dipendente o dall'essere pensionato. Dal 2015, esso è stato per tutti definitivamente sostituito con la "Certificazione Unica". Il CUD dei pensionati INPS, così come quello dei lavoratori dipendenti, veniva rilasciato all'interessato entro la fine di Febbraio e concerneva i redditi percepiti nell'anno precedente. Con esso si procedeva con la dichiarazione dei redditi. Il CUD dei pensionati INPS si può richiedere tranquillamente per posta elettronica, effettuando la procedura da soli o rivolgendosi a strutture specializzate in questo. Bisogna digitalizzare l'istanza firmata, allegando anche la copia fronte/retro del proprio documento di identità ed inviare il tutto all'indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it. Il CUD è disponibile anche in modalità telematica sul sito ufficiale.
Comunicazione da parte dell'INPS

Targa premio pensione inps

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,6€


INPS, area riservata per i pensionati

Utilizzando un apposito codice PIN è possibile accedere ad una sezione particolare dell'INPS, ovvero l'area riservata per i pensionati. Per alcuni servizi è sufficiente effettuare l'accesso semplicemente con il PIN detto "online". Questo è formato da 8 caratteri. Per altre tipologie di operazione, invece, è necessario, anzi indispensabile, il codice definito come "dispositivo". Il "pin dispositivo" si richiede presso tutte le sedi INPS compilando e riconsegnando all'operatore un apposito modulo. A seguito dell'identificazione viene rilasciata una busta che contiene al suo interno il pin già utilizzabile. Sul sito "inps.gov.it", invece, si richiede il cosiddetto "pin online", accedendo all'apposita area ed inserendo i dati richiesti. A seguito di una veloce verifica, verrà rilasciata la prima parte del pin. La seconda arriverà per posta.

    Pagella del pensionato.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


    Cedolino pensione dei pensionati INPS

    Tramite il cosiddetto "cedolino" della pensione, tutti i pensionati INPS possono verificare l'ammontare della propria pensione e come la stessa si compone o si suddivide. Il cedolino della pensione dei pensionati INPS è consultabile anche online. Per fare questo ci si deve collegare al sito ufficiale "inps.gov.it" selezionando poi le voci "servizi online" e "servizi per il cittadino". A questo punto sarà necessario identificarsi, accedendo alla propria area riservata ed inserendo, quindi, il proprio codice fiscale e il proprio codice pin. Una volta effettuato l'accesso, si dovranno selezionare, di seguito, le voci "Fascicolo previdenziale del cittadino", "Prestazioni", "Pagamenti" ed, infine, "Pensione". Da qui è possibile procedere con la consultazione in maniera semplice ed immediata, in piena comodità non avendo la necessità di muoversi minimamente da casa propria (aspetto, questo, non indifferente specialmente per quanto concerne i pensionati).


    Inps pensionati: Prestiti per pensionati INPS

    La formula preferita per i prestiti ai pensionati INPS è quella della "cessione del quinto".La durata massima del piano di rimborso è pari a 10 anni (non può assolutamente essere superiore) e molti degli istituti di credito che provvedono all'erogazione sono convenzionati con l'INPS, in modo che il pensionato che accede al credito possa usufruire di una tassazione agevolata per tutta la durata del finanziamento. La restituzione di quanto ricevuto avviene tramite trattenuta diretta sulla pensione. E', quindi, una modalità sicura per tutti. L'importo erogabile e quello da restituire dipendono dall'ammontare della pensione stessa. La legge, infatti, stabilisce una pensione minima (ritenuta indispensabile per vivere dignitosamente) al di sotto della quale non si può scendere. Il calcolo della rata dovuta viene fatto al netto delle ritenute effettuate sia sotto il profilo previdenziale che fiscale.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO