Prestiti per protestati

Prestiti per protestati e cattivi pagatori

I cattivi pagatori nella società attuale sono numerosi. A questa categoria di persone appartengono, non solo coloro che dimenticano di pagare per esempio le rate relative a un mutuo o un finanziamento, ma anche chi ha subito un protesto o un pignoramento. Oggi la soluzione per liberarsi da questa problematica è la cessione del quinto, ossia, il prestito che permette al cattivo pagatore di avere un importo massimo di 60.000 euro a tasso fisso e di restituire la somma solo se è un dipendente con un contratto a tempo indeterminato o un pensionato. Se si hanno tali requisiti, il prestito è concesso con grande facilità, perché la rata è presa direttamente dallo stipendio o dalla pensione del richiedente. Questa soluzione è diventata così efficace e così diffusa al punto che la maggior parte dei cattivi pagatori è in grado di risolvere i problemi economici passati. I prestiti per protestati e cattivi pagatori sono gli strumenti utilizzati da molte banche e finanziarie per venire incontro alle esigenze dei clienti in difficoltà.
prestiti per protestati

DLAND 7 Tasti USB ottico con cavo di gioco Mous con funzione di memoria di archiviazione, 7 Livelli DPI regolabili (fino a 7200DPI), LED Controblled, per Windows: 2000/ME/ XP(x64)/ Vista/ 7/8 Mac OS X (Over V10.4)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Prestiti per protestati autonomi

I prestiti per protestati autonomi riguardano soprattutto gli imprenditori. La maggior parte dei liberi professionisti, come artigiani, commercianti e piccoli imprenditori in generale, si ritrovano ogni giorno a dover fare i conti con le spese e le tasse relative alla propria attività. Le scadenze delle somme da pagare sono un problema per molti che non riescono a saldare in tempo gli importi dovuti. Capita molto spesso che diventino cattivi pagatori e che, per poter uscire da tale situazione, debbano domandare un finanziamento per ritornare in equilibrio. Le persone che hanno un reddito fisso o un'entrata stabile che può essere dimostrata e i titolari di una pensione hanno diritto ad ottenere il prestito domandato, a patto che ci sia una terza persona che garantisca per loro. Se il richiedente non potesse pagare la rate, questa persona dovrà farlo al posto suo.

  • home banking stipendi Quando si vuole scegliere una banca che gestisca i nostri soldi è diventato fondamentale verificare quale offre il migliore servizio di home banking. I tassi di interesse ormai sono più o meno uguali ...
  • Deutsche credit card Deutsche Credit Card Visa permette di effettuare gli acquisti sul circuito internazionale in totale sicurezza. Il fido mensile parte da 1.100 euro ed il costo annuale è di 36,15 euro. Si tratta di una...
  • prestiti tra privati Se sei un dipendente con contratto a tempo indeterminato, sei maggiorenne e sei assunto regolarmente puoi domandare un prestito cambializzato. I dipendenti privati, se hanno avuto problemi in passato ...
  • Prestiti inpdap I prestiti Inpdap sono dei finanziamenti offerti ai dipendenti o ex dipendenti (pensionati) della pubblica amministrazione, in condizioni molto agevolate. Essi possono essere forniti dall’Inps, la qua...

Il mondo del credito al consumo: Il mercato del credito e i principali strumenti di finanziamento destinati ai privati consumatori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,98€


Prestiti per protestati senza busta paga

I prestiti per protestati senza busta paga sono erogati a patto che ci siano delle garanzie. Una delle soluzioni adottate è spesso la cessione del quinto oppure la banca eroga l'importo finanziabile anche se il richiedente non ha una busta paga ma dimostra di avere un'entrata fissa. Tra le garanzie maggiormente richieste, l'ipoteca su un bene è quella più diffusa. In altri casi basta avere un garante che può essere un genitore, un parente o un amico. La richiesta per avere un prestito di tale tipologia è abbastanza veloce e semplice. Dopo aver presentato la domanda, si aspetta qualche giorno e l'importo è versato o dato al richiedente immediatamente. Esistono banche che offrono assistenza e danno tutte le informazioni necessarie per approfittare di tale soluzione. La richiesta può essere effettuata anche sul web attraverso i vari preventivi.


Prestiti per protestati

Oggi la crisi economica ha colpito tutti: famiglie, liberi professionisti, dipendenti e pensionati. Non è strano trovarsi di fronte a una persona che ritarda nei pagamenti o addirittura non è in grado di pagare le rate del mutuo. Il momento in cui si diventa cattivi pagatori arriva in un attimo. Quando si subisce una protesta, diventa davvero difficile chiedere un nuovo finanziamento. Alcune banche seguono delle procedure tali che permettono allo sfortunato pagatore di avere cifre che arrivano a un importo massimo di 60000 euro da rimborsare in rate mensili. Questa soluzione ha dei vantaggi: può essere personalizzata, il cliente sceglie l'Importo e la durata della rata e la somma richiesta è erogata velocemente. Il tasso d'interesse è quasi sempre fisso e conveniente e la durata delle rate è al massimo di 120 mesi. I pagatori protestati hanno la possibilità di risolvere i loro problemi finanziari con una serenità diversa.




COMMENTI SULL' ARTICOLO