Piccolo prestito inpdap tempi di erogazione

Piccolo prestito inpdap: tempi di erogazione

Il piccolo prestito INPDAP si rivolge a tutti i pensionati ed ai lavoratori pubblici che sono iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie. Negli anni passati l'INPDAP è stato assorbito dall'INPS, che oggi si occupa anche delle pratiche riguardanti i prestiti. Il piccolo prestito INPDAP va quindi richiesto direttamente all'INPS; per sopperire alle richieste di liquidità dei lavoratori e dei pensionati pubblici, questo Ente ogni trimestre stanzia delle precise cifre, stabilite di volta in volta. I tempi di erogazione di un piccolo prestito INPDAP sono generalmente molto rapidi, si tratta di alcune settimane. Se però nel momento in cui si richiede il prestito i liquidi stanziati per questa particolare motivazione dall'INPS sono terminati, i tempi si allungano. In genere nel momento in cui la cifra stanziata è terminata, l'INPS stila delle graduatorie tra tutti coloro che hanno richiesto un prestito, ma non l'hanno ancora ricevuto.
piccolo prestito

Pagella del pensionato.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


Piccolo prestito INPDAP: come funziona

Il piccolo prestito INPDAP è richiedibile da tutti i lavoratori e pensionati pubblici iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie. La richiesta deve essere inviata direttamente all'INPS e per il piccolo prestito non è necessario chiarire le motivazioni della richiesta. Quindi non è necessario presentare certificazioni di eventuali spese da affrontare o altro tipo di documenti. Questo tipo di prestito è stato ideato semplicemente per rispondere ad una particolare richiesta di liquidità in particolari momenti dell'anno. La cifra richiedibile può raggiungere le otto mensilità medie nette; i tempi di restituzione della cifra richiesta dipendono dall'entità della cifra richiesta: è possibile richiedere 1 mensilità, restituibile in 12 mesi; 2 mensilità, restituibili in 24 mesi, e così via fino a 4 mensilità, restituibili in 48 mesi. Per i pensionati la rata non può mai superare un quinto dello stipendio netto mensile. Se ci sono in corso altri prestiti la cifra massima richiedibile è rispettivamente di una mensilità da restituire in 12 mesi, di due mensilità in 24 mesi e così via.

  • Prestito semplice e veloce. La richiesta di accesso a Piccolo Prestito - oggi corrisposto dall'Inps anche per la gestione ex Inpdap - può essere effettuata da qualunque dipendente o pensionato pubblico iscritto alla Gestione Uni...
  • INPDAP Fino a pochi anni fa i lavoratori degli enti statali, quali scuole o ministeri, godevano di un trattamento pensionistico particolare, gestito da un ente che si occupava solo delle loro posizioni, chia...
  • interno di un ufficio postale Poste Italiane riesce a mantenersi aggiornata con i tempi e diventa sempre di più in linea con le banche e gli istituti di credito, venendo incontro ai consumatori e intuendo le esigenze economiche as...
  • Prestito inpdap Fino ad alcuni anni fa i lavoratoti delle aziende pubbliche ricevevano il trattamento pensionistico di un ente chiamato inpdap. Tale ente è stato assorbito dall'inps; nonostante questo avvenimento, si...

Targa premio pensione inps

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,6€


Come richiedere un piccolo prestito

I pensionati degli uffici pubblici devono richiedere i piccoli prestiti INPDAP utilizzando direttamente la modulistica che si trova online sul sito dell'INPS; la compilazione è abbastanza semplice ed intuitiva, ma è importante leggere le indicazioni per la compilazione, che si trovano facilmente sul sito dell'Ente. Per quanto riguarda invece i dipendenti pubblici, la richiesta va compilata tramite gli appositi moduli che si trovano online, e consegnata presso l'amministrazione in cui sono impiegati. Sarà l'amministrazione stessa ad inviare la domanda all'INPS, dopo un rapido controllo. Per quanto riguarda il piccolo prestito INPDAP i tempi di erogazione spesso sono più brevi per chi presenta direttamente la richiesta sul sito, perché l'INPS tende a vagliare per prime tali domande, mentre quelle inoltrate dalle Amministrazioni locali sono verificate in un secondo tempo.


Piccolo prestito inpdap tempi di erogazione: I vantaggi dei piccoli prestiti INPDAP

Sono moltissime le persone che ricorrono al piccolo prestito INPDAP, per varie ragioni. Prima di tutto questo tipo di prestito è in genere accolto dall'INPS, senza la necessità di precisare le motivazioni per cui la liquidità è stata richiesta. Inoltre i tassi di interesse e le spese accessorie sono basse. Le rate mensili possono essere versate prelevandole direttamente dallo stipendio, o dall'assegno pensionistico, senza bisogno di alcuna operazione da parte del debitore. Per quanto riguarda il piccolo prestito INPDAP, i tempi di erogazione sono in genere molto rapidi, e nell'arco di poche settimane è possibile avere in banca la cifra richiesta. Per i pensionati c'è anche il vantaggio di richiedere il finanziamento direttamente online, senza doversi recare in qualche ufficio di banche o finanziarie: direttamente dal divano di casa si possono compilare i moduli, senza doverli poi spedire o presentare di persona.



COMMENTI SULL' ARTICOLO