Prestitalia

Prestitalia Cessione del Quinto

Prestitalia è una società che fa parte del Gruppo Bancario Unione Banche Italiane, cioè UBI Banca. I consulenti sono a disposizione per trovare il tipo di prestito più adatto che possa soddisfare ogni necessità del cliente. Prestitalia Cessione del Quinto è una soluzione che rientra tra i prestiti personali non finalizzati. La legge regola l'attuazione di questo finanziamento. In origine era riservato soltanto ai dipendenti pubblici ma, dopo recenti modifiche, è stata data anche a pensionati e dipendenti privati la possibilità di richiederlo. La particolarità di questo tipo di prestito è che la restituzione della somma erogata viene effettuata mediante trattenute fino al 20% sullo stipendio o sulla pensione direttamente dal datore di lavoro o dall'ente che lo versano alla società finanziaria. Il tasso d'interesse è fisso e la rata mensile resta costante per tutto il periodo del rimborso.
euro

L'evoluzione della centrale rischi bancaria tra privacy, illegittima segnalazione e responsabilità civile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14€


Caratteristiche della Cessione del Quinto

La cessione è destinata a dipendenti statali e pubblici, lavoratori in aziende private e municipalizzate, dipendenti di Poste Italiane e di Ferrovie dello Stato, pensionati INPS e di altri enti. La somma erogata è relativa sia alle esigenze del richiedente che dal suo stipendio mensile. Come garanzia accessoria è prevista una assicurazione contro la perdita del posto di lavoro e sulla vita. A parte i casi che la legge non prevede, l'estinzione anticipata del finanziamento è sempre possibile. Per presentare a Prestitalia la domanda di prestito occorre un documento d'identità, il codice fiscale e l'ultima busta paga. Quando la richiesta è stata concessa la somma viene erogata mediante un bonifico bancario. La Cessione del Quinto permette di estinguere finanziamenti già in corso riunendoli in una sola rata mensile.

  • Cessione del quinto per finanziare sogni La cessione del quinto Inps è una tipologia di prestito che prevede un rimborso con rate trattenute direttamente sulla pensione e versate dall’istituto di previdenza. Possono chiedere questo tipo di f...
  • Prestito semplice e veloce. La richiesta di accesso a Piccolo Prestito - oggi corrisposto dall'Inps anche per la gestione ex Inpdap - può essere effettuata da qualunque dipendente o pensionato pubblico iscritto alla Gestione Uni...
  • Cessione del quinto per pensionati Viene detta cessione di un quinto dello stipendio una particolare forma di prestito personale, riservata ai lavoratori dipendenti, e da alcuni anni anche ai pensionati. In sostanza il richiedente si i...
  • Findomestic Banca Findomestic Banca S.p.A. si occupa da 30 anni di credito alle famiglie finalizzato all'acquisto di servizi e beni. La banca si propone di soddisfare le necessità dei clienti, contribuendo a raggiunger...

Robert Frost Poem Compass-Pocket Compass w Leather Case By casanova

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,43€


Requisiti dei richiedenti

La Cessione del Quinto dello stipendio Prestitalia può essere richiesta dai dipendenti pubblici e statali con contratto a tempo indeterminato. I dipendenti di aziende private possono usufruire del prestito con rimborso mediante la busta paga senza che il datore di lavoro possa rifiutare, come previsto dalla legge apposita. Possono avere il finanziamento i pensionati INPS che non abbiano superato gli 80 anni d'età. i dipendenti, oltre ad essere in servizio, devono aver maturato un minimo di anzianità di lavoro. Devono essere in salute e non in gravidanza, malattia o aspettativa. Non devono essere in mobilità né in cassa integrazione e non essere mai stati sospesi dal servizio per motivi di particolare gravità. I pensionati devono semplicemente avere una pensione di anzianità, invalidità oppure reversibilità.


Il Prestito Delega Prestitalia

Un'altra soluzione di Prestitalia è il 'Prestito Delega' che ha caratteristiche simili alla Cessione del Quinto. Si differenzia da quest'ultima per il fatto che non è regolamentato da una legge specifica ma può essere concesso mediante convenzione con l'impresa di lavoro del richiedente, sia pubblica che privata. In alternativa, occorre volta per volta valutare la disponibilità del datore di lavoro a concedere il finanziamento. Questo prestito è sempre destinato a dipendenti pubblici e privati, dipendenti postali e ferroviari, dipendenti ONLUS e medici generici. Il massimo importo erogabile varia secondo la durata del finanziamento la quale va da 2 a 10 anni. Per quanto riguarda i dipendenti privati dipende anche dal TFR raggiunto. Anche in questo caso il rimborso del prestito avviene direttamente in busta paga in rate mensili.




COMMENTI SULL' ARTICOLO