Contributi fondo perduto

Contributi a fondo perduto

I contributi a fondo perduto sono dei particolari finanziamenti, elargiti dallo Stato italiano o dalla comunità europea o anche dalle regioni italiane o da altri enti. Questi contributi hanno delle finalità chiare e precise e l'ottenimento del finanziamento avviene solo in alcuni casi particolari. Per fare un esempio, molto spesso lo Stato italiano stanzia dei contributi a fondo perduto da versare agli imprenditori che intendano aprire aziende in alcune regioni particolari, interessate da forte disoccupazione o da terremoti o altre catastrofi naturali. In questo modo si intende favorire lo sviluppo dell'occupazione e stimolare la cittadinanza ad attivarsi su più fronti. Ogni anno per diversi motivi vengono stanziate cifre ben precise di fondi, per ottenerli è bene avere le idee chiare e presentare tutte le documentazioni necessarie.
Contributi a fondo perduto

Come aprire una RistoBottega - Ristorante Negozio Specialità Tipiche. Software su Cd-Rom+ OMAGGIO Banca Dati 1500 Nuove Idee di Business per trovare il lavoro giusto che fa per te

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Vari tipi di contributo

Sono moltissimi gli enti che offrono contributi a fondo perduto, a vario titolo. Come dicevamo, in genere è lo Stato o la comunità europea che si occupano di versare ai cittadini dei finanziamenti, per stimolare lo sviluppo di alcune particolari attività. Ma moltissimi tipi di contributi sono stanziati anche dalle diverse Regioni o dalle province. In questo caso in genere i contributi vengono versati solo alle persone fisiche ed alle aziende che si occupano di alcune particolari attività. Come ad esempio la preparazione di personale per l'assistenza ai portatori di handicap o la produzione di prodotti artigianali tipici di una certa regione. Questo tipo di finanziamento ha una finalità al contempo sociale ed economica e favorisce lo sviluppo economico del territorio e i servizi ai cittadini. L'entità dei contributi può essere varia, legata al fatturato annuo dell'azienda richiedente o alla tipologia di attività che si intende iniziare o promuovere mediante i soldi stanziati.

  • euro Per richiedere i contributi regionali a fondo perduto, occorre prima di tutto aspettare l'uscita del relativo "bando". Qui saranno riportate tutte le indicazioni inerenti al tipo di attività che il co...
  • Invitalia Invitalia, l'agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo delle imprese, è incaricata della gestione della legge sull'autoimpiego. Tale legge rappresenta un mezzo fondamentale p...
  • Finanziamenti a fondo perduto I finanziamenti a fondo perduto sono dei contributi erogati da società finanziarie o da enti pubblici ad aziende d’interesse pubblico o di nuova costituzione con lo scopo di equilibrare la loro situaz...
  • fondo perduto Un prestito e un contributo a fondo perduto sono delle somme che una volta ricevute non devono essere restituite da chiunque ne abbia beneficiato. Questi particolari finanziamenti vengono solitamente ...

Come aprire un Bed & Breakfast, Affittacamere, Casa vacanze. Software su Cd-Rom

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Come ottenere i contributi a fondo perduto

In linea generale qualsiasi cittadino italiano o europeo, operante sul territorio nazionale può richiedere dei contributi a fondo perduto. Prima di farlo è importante comprendere quale tipologia di finanziamento ci può spettare e quindi a che ente rivolgersi. Visto che l'offerta è molto variegata, è bene informarsi in modo capillare e preciso, per evitare di richiedere un finanziamento ad un ente che predilige attività differenti dalla nostra. Sui siti dei Ministeri del governo italiano sono presenti lunghe liste di contributi a fondo perduto disponibili per i cittadini italiani; allo stesso modo interessanti informazioni si trovano anche sul sito della Bei, la banca europea per gli investimenti, e su quelli di ogni singola regione italiana. Chiaramente più la nostra attività ha una forte connotazione sociale o innovativa e più facilmente potremo ottenere dei finanziamenti.


Contributi fondo perduto: I documenti da presentare

Quando si effettua una richiesta per un contributo a fondo perduto è bene comprendere che tale richiesta verrà effettuata da moltissime altre ditte ed aziende. Non serve pubblicizzarsi in questi ambiti, ma è bene riuscire a far capire all'ente che ci può finanziare l'utilità della nostra attività e le finalità che si prefigge. Esistono anche appositi corsi del Ministero dello sviluppo economico, che insegnano a costruire un business plan serio e credibile. Non è sufficiente compilare qualche modulo, è importante riuscire a comunicare quale sia il lavoro che intendiamo fare e con quali finalità. Per poter accedere ad un finanziamento pubblico o di un ente regionale è fondamentale avere ben chiaro quali saranno le spese da affrontare, da specificare in modo preciso. Non ci si improvvisa imprenditori, anche la preparazione del business plan di un'azienda ancora da fondare è un'attività da svolgere attentamente e con serietà.



COMMENTI SULL' ARTICOLO