Prestito fondo perduto

Prestito a fondo perduto

Un prestito a fondo perduto è un finanziamento che ha la particolarità di non dover essere assolutamente restituito una volta che è stato ricevuto. Un credito a fondo perduto viene generalmente erogato da enti specifici che possono essere sia al livello locale, sia a livello nazionale oppure comunitario. Questa particolare forma di finanziamento deve essere utilizzata per l'apertura di nuove imprese, per l'acquisto di strumentazione, per ingrandire un'azienda, per assumere nuovi dipendenti oppure per portare avanti qualsiasi iniziativa sia volta al miglioramento della produzione. È possibile ottenere prestiti a fondo perduto anche in caso si voglia partecipare a bandi che riguardano opere pubbliche che devono essere realizzate. In caso venga richiesto un prestito a fondo perduto non si devono generalmente fornire delle garanzie, ma si deve assicurare che il denaro ricevuto venga utilizzato per l'acquisto di beni durevoli.
Finanziamento a fondo perduto

Contributo allo studio della disciplina della risoluzione bancaria. L'armonizzazione europea del diritto delle crisi bancarie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,8€
(Risparmi 4,2€)


Richiesta di un prestito a fondo perduto

Molte categorie disagiate non possono accedere a finanziamenti in maniera classica, quindi non possono richiedere un mutuo per aprire la propria attività. Un prestito a fondo perduto viene incontro a tutti coloro i quali non riescono a ricevere il denaro per portare avanti i propri progetti. I finanziamenti a fondo perduto servono anche a garantire la sopravvivenza a imprese che operano in settori che denotano poco sviluppo oppure che possono risentire fortemente di condizioni ambientali avverse, come per esempio il settore turistico, quello agricolo. È possibile ottenere finanziamenti tramite opportuni bandi anche per settori industriali di nicchia che richiedono finanziamenti opportuni per potersi sviluppare. Per richiedere un prestito a fondo perduto è comunque sempre necessario controllare i bandi attivi, verificare l'effettiva fattibilità della richiesta e infine preparare la dovuta documentazione.

  • Cessione del quinto Possono richiedere e accedere alla cessione del quinto tutti i dipendenti pubblici, statali o di aziende private, che siano assunti con contratto a tempo indeterminato; devono avere un'età compresa tr...
  • Mutuo casa Il mutuo casa è una sorta di prestito ipotecario rivolto a quei soggetti che non detengono la proprietà di un certo immobile. La stipulazione di questo finanziamento è caratterizzata da un iter specif...
  • Mutuo bancoposta Acquistare una casa, progettare la riqualificazione di un vecchio edificio o ristrutturare la vostra attuale abitazione non è più un problema, con BancoPosta è possibile scegliere la richiesta di fina...
  • Firma come garanzia per un prestito chirografario Un credito chirografario è una forma di finanziamento che per l'erogazione non richiede nessuna tipologia di garanzia sia reale sia personale. Quindi per la richiesta di un prestito chirografario non ...

Come aprire un Bed & Breakfast, Affittacamere, Casa vacanze. Software su Cd-Rom

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Bandi per prestiti a fondo perduto

Per accedere correttamente ad un prestito a fondo perduto è strettamente necessario verificare che gli enti preposti abbiano pubblicato un opportuno bando che determini le specifiche del finanziamento e le modalità di richiesta. I bandi possono essere di diverse tipologie: infatti esistono quelli che sono costantemente aperti, oppure quelli che vengono pubblicati esclusivamente in determinate circostanze e per casi specifici. I bandi eventualmente possono anche essere divisi per aree geografiche che abbiano un comune interesse, oppure per specifici ambiti lavorativi, in modo da raccogliere al meglio le relative domande. La compilazione della documentazione necessaria per richiedere un prestito a fondo perduto deve necessariamente contenere in dettaglio tutte le spese e i conti che dovranno essere sostenuti e per i quali si richiede il denaro.


Prestito fondo perduto: Verifiche per un finanziamento a fondo perduto

Un finanziamento a fondo perduto non richiede generalmente la presentazione di opportune garanzie, dal momento che si accede tramite specifici bandi e che la documentazione da presentare deve essere perfettamente in regola e completa. Può capitare però che l'ente che eroga il prestito voglia verificare l'effettivo utilizzo del denaro erogato e che quindi richieda un controllo delle spese e dei beni acquistati. In altre occasioni invece potrebbe essere proprio l'ente che indirizza la scelta e determina quali beni, quali attrezzature oppure quali strumentazioni debbano essere acquistate con i soldi forniti. I tempi per la verifica e l'eventuale accettazione di una richiesta di finanziamento a fondo perduto è variabile fra i 20 e i 180 giorni, durante i quali l'ente verifica la documentazione presentata e controlla l'effettiva fattibilità dell'operazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO