Paypal e postepay

Paypal e postepay carte di credito prepagate

Paypal e postepay sono carte prepagate ricaricabili nominative. Vengono rilasciate, anche se non si ha un conto corrente, semplicemente con una richiesta all'ente emittente presentando un documento d'identità, il codice fiscale e con il versamento minimo iniziale, che viene riversato sulla carta. La ricarica può essere fatta in qualsiasi momento fino alla scadenza della carta, la cui durata è determinata dall’ente emittente. Possono essere utilizzate anche da minori, ma il rilascio può essere richiesto solo da persone maggiorenni. In particolare sia la paypal che la postepay permettono di fare acquisti sia in Italia che all’estero, dato il loro collegamento ai rispettivi circuiti internazionali. La paypal fa parte del circuito Mastercard e viene rilasciata dai punti Lottomatica oppure direttamente online. La postepay viene rilasciata da Poste Italiane e fa parte del circuito Visa Electron, il circuito internazionale della carta di debito Visa. Le transazioni economiche online si possono effettuare anche associando la carta prepagata, sia la paypal che la postepay, al conto paypal sul quale si possono ricevere pagamenti riversabili sulla carta.
paypal e postepay

Carta Prepagata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,99€


Paypal carta prepagata come si richiede e come funziona

Paypal, emessa nel 2009 da Cartalis e diffusa come mezzo per transazioni online collegata al conto Paypal, viene utilizzata anche per acquisti nei negozi che espongono il logo MasterCard e all’estero. Se si ha un conto corrente si può riceverla a casa con richiesta online e si attiva con un bonifico dal conto. Altrimenti, si può richiedere in base alle istruzioni del sito e ritirarla presso i punti vendita Lottomaticard o negozi La Feltrinelli e si attiva con il versamento minimo. I prelievi si possono fare presso sportelli bancomat con logo MasterCard; presso tabaccherie del circuito Lottomatica Italia. Associata al conto PayPal, si ricarica trasferendo denaro dal saldo del conto. La ricarica si può fare anche in contanti nei punti Lis Card di Lottomatica; presso gli sportelli bancomat del gruppo Banca Sella o banche QUI Multibanca; da carta a carta e con bonifico dal proprio conto corrente. Sulla carta paypal è indicato l’Iban, che permette solo in Italia di ricevere e fare bonifici da o su conto corrente bancario e postale. Alla scadenza si richiede tramite il sito il rinnovo gratuito entro tre mesi. Sulla nuova carta si trasferisce il plafond rimasto su quella scaduta.

  • paypal Paypal è un'azienda che permette di gestire rapidamente i dati di varie carte di credito e conti correnti, allo scopo di effettuare pagamenti online. Grazie a questo servizio è possibile fare acquisti...
  • Carte di debito Tutti conosciamo benissimo le due parole di uso comune "bancomat" e "carta di credito", così come siamo abbastanza certi di sapere quale siano le principali differenze di uso e funzionamento tra le du...
  • Carte di debito ricaricabili La carta PayPal prepagata è un'alternativa al conto corrente ed è flessibile, comoda e sicura. È flessibile perché si presta ad essere utilizzata come conto, senza spese, come Bancomat, per effettuare...
  • La Postepay classica Le carte Postepay sono carte ricaricabili commercializzate dal gruppo Poste Italiane e basate sui circuiti Postamat, Visa e Mastercard.La Postepay rappresenta una delle prime realtà delle carte prep...

La Cassa per il Mezzogiorno e la Banca Mondiale: un modello per lo sviluppo economico italiano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€
(Risparmi 2,25€)


Postepay dove si richiede e come funziona

La postepay è stata emessa da Poste Italiane nel 2003. Si richiede presso un ufficio postale anche se non si ha un conto Bancoposta. I prelievi si possono fare anche presso sportelli bancari con il marchio Visa e Visa Electron. Presso gli uffici postali si possono effettuare anche pagamenti e controllare il saldo, per questo è accessibile anche un servizio gratuito di Poste Italiane. Si possono fare ricariche telefoniche, associando la carta alla SIM dello smartphone o tablet, si possono gestire e controllare i pagamenti. Online si può acquistare presso negozi convenzionati che accettano carte Visa. La ricarica della postepay si può fare in contanti presso gli sportelli postali; ricevitorie Sisal e tabaccherie convenzionate Banca ITB. Presso gli sportelli ATM con un’altra postepay o carta banco posta e con una carta del circuito Visa, Vpay, Mastercard, Maestro. Si può ricaricare tramite il conto corrente BancoPosta online, da un conto online BPM o tramite conto paypal. La postepay standard non ha l’Iban, riportato invece sulla nuova carta prepagata postepay evolution, che ha costi diversi e con cui, oltre a bonifici, si può richiedere l'accredito gratuito dello stipendio.


Differenza carte prepagate

Le carte prepagate paypal e postepay hanno gestione diversa. Il plafond massimo della carta postepay standard è € 3.000,00; per paypal € 10.000,00. Il costo di attivazione paypal è di € 9,90 e la ricarica minima di € 10,00; per postepay standard la quota è € 5,00 e la ricarica minima € 5,00. La ricarica massima paypal per operazione è di € 990,00 in contanti, con bancomat 500,00, con bonifico € 2500,00. La ricarica non ha costi se fatta da conto paypal; il costo oscilla tra € 1,10 e € 2,50 in contanti nelle ricevitorie Lottomatica; da ATM gruppo Banca Sella o QUI Multibanca o con bonifico bancario Italia. La ricarica postepay con i POS postamat, gli ATM con postepay, postamat Maestro, app PosteMobile e menù SIM PosteMobile ha un costo di € 1,00. Il prelievo massimo paypal è di € 500,00 agli sportelli ATM paesi Ue e non, alla Lottomaticard al massimo € 250,00. Nel circuito Banca Sella il prelievo è gratuito, nei punti Lottomatica e altri ATM bancari il costo è € 1,90, fuori zona euro € 3,90. Il prelievo postepay massimo da ATM postale e bancario è € 250,00 con costo di € 1,00. Per ATM Visa/Visa Electron e sportelli delle banche in zona euro costa € 1,75, all’estero € 5,00.




COMMENTI SULL' ARTICOLO