Prestiti pensionati

Prestiti pensionati ex Inpdap

I prestiti personali - definiti prestiti ex Inpdap - sono finanziamenti riservati ai lavoratori, ormai in pensione, che facevano capo all'istituto previdenziale ora soppresso e accorpato all'Inps. Tuttavia, per i lavoratori che rientrano in questa categoria sono previste agevolazioni nella richiesta di prestito. Ciò che contraddistingue questa tipologia di prestito o finanziamento è, ovviamente, il fatto che vengono concessi solo ad una categoria in particolare di pensionati (quelli, appunto, ex Inpdap). Ma non solo. Infatti, i prestiti concessi ai pensionati ex Inpdap si differenziano da tutti gli altri, in particolare, per i tassi di interesse estremamente convenienti e per il numero delle rate. I prestiti possono essere di diverso tipo e finanziare esigenze di ogni tipologia; sono, inoltre, tutti erogati da istituti bancari che hanno stretto accordi e convenzioni con Inps e Inpdap.
Come possono richiedere prestiti i pensionati

Targa premio pensione inps

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,8€


Come possono fare i pensionati a richiedere prestiti?

Come possono fare i pensionati a richiedere prestiti? La procedura è molto semplice ed è simile, per molte caratteristiche, alla stessa procedura che viene utilizzata anche dai lavoratori. Innanzitutto va specificato che i pensionati possono richiedere anche una formula speciale che viene chiamata cessione del quinto. Si tratta di un prestito personale da restituire con rate mensili che non devono superare, però, un quinto del loro assegno mensile di pensione: è lo stesso Inps a provvedere a trattenere l'importo della rata di restituzione. La richiesta può essere fatta anche attraverso il sito dell'istituto previdenziale stesso; il prestito viene erogato tramite le banche convenzionate. Esistono, poi, anche i prestiti tradizionali offerti da molte banche e che possono essere restituiti in rate mensili 'spalmate' fino a dieci anni.

  • INPDAP Fino a pochi anni fa i lavoratori degli enti statali, quali scuole o ministeri, godevano di un trattamento pensionistico particolare, gestito da un ente che si occupava solo delle loro posizioni, chia...
  • prestiti a pensionati Inps e Inpdap I prestiti a pensionati INPS e Inpdap si sono diffusi grazie alla formula della cessione del quinto che è il termine mediante il quale si indica un rapporto di credito tra banche o società finanziarie...
  • Prestito inpdap pensionati euro Il prestito inpdap comprende diverse soluzioni creditizie, di seguito elencate: piccoli prestiti Inpdap prestiti pluriennali diretti prestiti pluriennali garantiti Questi prestiti sono tutti caratter...
  • piccolo prestito Il piccolo prestito INPDAP si rivolge a tutti i pensionati ed ai lavoratori pubblici che sono iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie. Negli anni passati l'INPDAP è stato assorbit...

Pagella del pensionato.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


Richiesta cud pensionati

Per richiedere un prestito personale, anche i pensionati hanno necessità di presentare documenti amministrativi che ne dimostrino il reddito annuo, molto importante soprattutto quando il cliente è interessato alla cessione del quinto della pensione. Uno dei documenti principali per certificare il proprio reddito è il cud, ossia la certificazione unica che riporta tutti i redditi della persona fisica. Per i pensionati è lo stesso Inps che è deputato al rilascio di questa documentazione. La richiesta del cud può essere fatta contattando il numero verde 800.434320, se si vuole ottenere in formato cartaceo, oppure inviando una mail all'indirizzo di posta certificata richiestaCUD@postacert.inps.gov.it per ricevere il cud in formato digitale (bisognerà, poi, provvedere a stamparlo). L'operazione di richiesta è facile e veloce.


Cud Inps pensionati

Il cud Inps per i pensionati è un documento essenziale per la richiesta di un prestito personale, un finanziamento oppure anche un mutuo. E' la certificazione che attesta il livello di reddito annuo, un elemento molto importante sul quale si calcola la cifra massima che si può richiedere. Il procedimento per la richiesta del cud all'ente previdenziale di competenza è molto veloce e pratico e chiunque può riuscirci, senza bisogno di avere conoscenze approfondite del web. Basta una telefonata al numero verde gratuito oppure una mail tramite posta certificata e in poco tempo si ottiene il documento richiesto. Tramite il cud, quindi, è possibile calcolare quale sarà il valore del quinto della pensione - ossia la quinta parte dell'assegno mensile - e richiedere la cessione del denaro che arriverà con bonifico bancario.




COMMENTI SULL' ARTICOLO